Lido degli Scacchi: un lido ricco di storia!

spiaggia-lido-degli-scacchi-florenz-comacchio

I lidi ferraresi sono in totale sette ed i loro nomi, da nord a sud, sono: lido di Volano, lido delle Nazioni, lido di Pomposa, lido degli Scacchi, Porto Garibaldi,  lido di Pomposa, lido degli Estensi e lido di Spina.


Lido degli Scacchi, o per meglio dire il lido degli scàch, se lo si vuole pronunciare nel dialetto locale, è uno dei sette lidi di Comacchio e si colloca esattamente al centro. C’è da sapere che ogni lido è prevalentemente attivo in un determinato ambito, il lido degli Scacchi è particolarmente adatto alla vacanza in famiglia o con gruppi di amici.

Il nome lido degli Scacchi pare richiamare un ambiente che è stato scenario di guerre e battaglie importanti o comunque un luogo che ha visto il dispiegarsi di azioni strategiche. Infatti è al contesto bellico che il lido degli Scacchi deve il suo nome, ma non perché ne fu lo scenario in esso stesso. 

Per capire da dove nasce la sua storia è necessario andare molto in dietro nel tempo, alla battaglia di Polesella, del 1509, che venne combattuta tra la Serenissima e gli Estensi. La prima decise di sferrare un attacco fluviale perché gli Este si stavano espandendo molto velocemente nel territorio compreso tra la città di Ferrara e la zona del Polesine, di cui ricordiamo Montagnana ed Este. 

Il campo di battaglia fu proprio il fiume Po ed i suoi argini, zona ben conosciuta dal duca Alfonso d’Este e per questo motivo, un posto in cui le truppe Ferraresi potevano essere avvantaggiate.

La battaglia di Polesella non si è conclusa bene per la Serenissima. Il duca Alfonso d’Este infatti, grazie all’ingegno militare di un valoroso artigliere polesano, riuscì ad affondare molte imbarcazioni nemiche utilizzando molteplici armi tra cui anche cannoni intelligentemente appostati sugli argini. L’artigliere polesano, che fece davvero la differenza in questo scontro decisivo, fu soprannominato cavaliere “degli Scacchi” e, come dono per l’egregio servizio svolto nei confronti della casata Estense, gli fu dato un territorio boschivo proprio nel luogo dove ora sorge l’attuale lido degli Scacchi. Il bosco che ricopriva questo territorio era il  bosco Eliceo, famoso per le sue vigne, da cui ancora oggi vengono prodotti i Vini delle Sabbie, pregiate bottiglie di origine controllata.


0 commenti 09.04.2018 at 18:41
Condividi:

Commenti

YIl tuo nome
Messaggio